Un respiro è definito normale quando è in grado di portare aria nei polmoni e si ripete circa 10-20 volte al minuto. Il “gasping” è un atto simile al respiro che può trarre in inganno durante la valutazione: è un movimento muscolare involontario che può persistere durante le prime fasi di un arresto cardiaco, caratterizzato da un boccheggiamento lento e talvolta “rumoroso”. È importante non confondere il “gasping” con un respiro normale per non ritardare l’avvio delle manovre di rianimazione.

0

Ti potrebbe anche interessare

1 – Introduzione ed Entità del Problema
1 – Introduzione ed Entità del Problema
Four Benefits Of Volunteering
The Economics of Education